Libia, profanate tombe di soldati italiani e inglesi COMMENTA  

Libia, profanate tombe di soldati italiani e inglesi COMMENTA  

Secondo quanto afferma la BBC, alcune delle tombe di soldati italiani e inglesi caduti durante la Seconda Guerra mondiale sono state profanate nel cimitero di Bengasi, forse una rappresaglia per le copie del Corano bruciate in Afghanistan.


Gli atti di vandalismo contro le tombe, prese a martellate, sono stati postati in un video su Facebook, nel quale si può sentire uno dei vandali che grida “Questa è la tomba di un cristiano”.


“Funzionari dell’ambasciata a Tripoli hanno immediatamente visitato i cimiteri e protestato con il ministero degli esteri e con il capo della polizia di Bengasi”, ha detto un portavoce del Ministero degli Esteri inglese.


Il ministro degli Esteri libico Khayyal e il presidente Abdul-Jalil hanno condannato gli attacchi e diffuso un comunicato sul sito web del governo transitorio in cui si descrive il gesto come “un atto criminale e vergognoso”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*