Libri: a Ferrara libri per detenuti stranieri

Libri

Libri: a Ferrara libri per detenuti stranieri

L’associazione Club Ferrara Diamanti ha donato dei testi scolastici per l’alfabetizzazione ai detenuti nel Carcere di Ferrara. Durante l’incontro oggi in Municipio l’assessore comunale Chiara Sapigni ha accolto le rappresentanti di questa associazioni dicendo che “il carcere chiuso in se stesso genera solo criminalità ed è anche per questo che attraverso il ‘Comitato carcere’ ci attiviamo per mettere in atto tutte le aperture possibili. Le difficoltà maggiori, ovviamente, derivano dalle sempre minori risorse. Ringraziamo pertanto il Lions Club Ferrara Diamanti per questa donazione, un piccolo ma importante contributo che ci aiuta anche a comprendere come il carcere sia qualcosa che riguarda tutti noi”.

Oltre ai membri dell’associazioni, erano presenti Francesco Colaiacovo, presidente del Consiglio comunale, Marcello Marighelli, Garante dei detenuti per il Comune e la Provincia, Francesco Cacciola, direttore del carcere, Anna Maria Quarzi, presidente del Lions Club Diamanti, Giovanni Fioravanti, coordinatore del C.T.P.

Giovanni Fioravanti ha asserito che “Il detenuto straniero che frequenta un corso di alfabetizzazione fa una scelta di integrazione.

Una decisione che gli può consentire di progredire e di iniziare un vero e proprio percorso educativo, passando dall’ apprendimento della lingua e delle regole di civile convivenza ai corsi successivi: da tempo infatti, all’interno della struttura detentiva si svolgono anche corsi di istruzione e formazione permanente per il compimento della scuola dell’obbligo e della scuola superiore.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...