Libri: sono i lettori a decidere il mondo editoriale digitale

Libri

Libri: sono i lettori a decidere il mondo editoriale digitale

Riccardo Cavallero, direttore generale della Mondadori trade

In un’intervista a “La Repubblica” Riccardo Cavallero, il direttore generale della Mondadori trade ha dichiarato il ruolo fondamentale dei lettori nelle decisioni dell’editoria.

Ha infatti affermato che “Con il digitale e’ il lettore che assume il comando, che parla all’interno della comunita’, che sceglie cosa, dove e a che prezzo comprare il libro”, è per questo motivo che “l’editore deve capire come comunicare con il lettore . E non e’ facile in un mercato che tendera’ sempre di piu’ a frammentare lo spettacolo dei libri”.

Prosegue spiegando due fenomeni subiti dall’editoria contemporanea: in primis, la recessione che riguarda tutti i settori dell’economia, mentre il secondo riguarda “la rivoluzione digitale che sta cambiando letteralmente tutto. Chi oggi non riuscira’ a pensare in modo nuovo e diverso mettera’ seriamente a repentaglio le proprie aziende”.

Cita la scomparsa del mega-seller come esempio di questi cambiamenti: si tratta del libro comprato come “fenomeno di costume” , “generalmente non letto” e che “dimostra la forza dell’editore”. Ora però è il consumatore che decide e compra quello che davvero gli interessa, non quello che rafforza economicamente una casa editrice.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche