L’importanza dell’acido DHA per i lattanti COMMENTA  

L’importanza dell’acido DHA per i lattanti COMMENTA  

Nel cervello c’è più quantità di DHA, l’acido docosaesaenoico, un acido grasso omega-3, rispetto a qualsiasi altro tipo di acido grasso.

L’DHA costituisce qualcosa come il 97 per cento degli acidi grassi omega-3 nel cervello e circa il 93 per cento nella retina.


Chiaramente, una diminuzione nelle quantità di DHA colpisce la struttura e la funzione del tessuto cerebrale e può causare deterioramento cognitivo.

Per questo il latte umano contiene una grande quantità di DHA. Uno studio pubblicato in una rivista specialistica pediatrica nel gennaio 1998 ha concluso che il DHA è responsabile del fatto che, secondo alcune statistiche, i bambini allattati al seno hanno maggiori possibilità di avere risutlati migliori a scuola rispetto ai bambini nutriti col latte in formula.


I neonati che hanno ricevuto una quantità adeguata di DHA hanno difatto ricevuto un punteggio IQ maggiore, così come una capacità visiva migliore, rispetto a chi non ha ricevuto la stessa quantità di DHA.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*