L’installazione di un modem su un Acer Aspire 5517 con Windows 7 COMMENTA  

L’installazione di un modem su un Acer Aspire 5517 con Windows 7 COMMENTA  

Acer Aspire include Windows 7. È possibile utilizzare il Device Manager di Windows 7 e la tecnologia plug and play per installare manualmente un nuovo modem sul dispositivo. Windows 7 include i driver del modem per la tecnologia più vecchia, ma è anche possibile utilizzare i driver inclusi in confezione del produttore del modem.

Leggi anche: Marzo 2017 arriva Windows 10 Redstone 2



Istruzioni:

1. Collegare il modem in una delle porte USB sul lato del computer. Windows rileva automaticamente il modem e visualizza un’icona USB nella barra delle applicazioni.

Leggi anche: Studi scientifici pieni di errori: la causa è Microsoft Excel


2. Fare clic sul Windows “Gestione periferiche” pulsante “Start” e digitare nella casella di testo del comando. Premere Invio per aprire l’utilità.

3. Fare clic sull’icona “Modem” per espandere l’elenco dei modem. Fare clic destro sull’icona del modem che visualizza il nome del produttore. Fare clic su “Proprietà”.

4. Fare clic sulla scheda “Driver”. Fare clic su “Aggiorna driver”. Si può avere un driver pre-installato dal sistema operativo, o installare i driver dal CD del produttore. Se si desidera installare da un CD-ROM, inserire il CD nell’unità ottica.


5. Fare clic su “OK” per aggiornare i driver. Dopo aver installato i driver, la nuova versione viene visualizzata nella scheda informazioni.

Leggi anche

Windows Store.
Tecnologia

Windows Store non scarica app: cosa fare

Download bloccati per motivi imperscrutabili: cosa fare quando il mai particolarmente munifico Windows Store non scarica le app? Ecco alcuni suggerimenti. Nella maggior parte dei casi, gli utenti di sistemi operativi come Windows o Android, ma anche di i normali possessori di un PC, per i loro acquisti telematici di software "utile", preferiscono andare a colpo sicuro su prodotti certificati e dalla verificata e verificabile reputazione. Ecco perché le principali fonti di aggiornamento di app e software rimangono i negozi online "ufficialmente riconosciuti", come Google Play o Windows Store. Per quanto riguarda quest'ultimo, tuttavia, c'è da registrare un bug alquanto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*