L'Inter chiamata ad una prova di orgoglio - Notizie.it

L’Inter chiamata ad una prova di orgoglio

Inter

L’Inter chiamata ad una prova di orgoglio

Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

Dopo le ottime prove di Milan e Napoli, l’Inter è chiamata al riscatto contro un Marsiglia abbordabile, ma che in questo momento complicato per i nerazzurri, rischia di diventare un ostacolo insormontabile. La squadra di Ranieri, in piena crisi dopo aver fatto sperare in un riaggancio con la zona di vertice, si presenta in terra di Francia con molte incognite. A partire dal modulo che il tecnico vorrà adottare, che in base alle ultime indicazioni, dovrebbe essere il 4-4-2. Anche gli interpreti, cioè i giocatori che saranno chiamati a cercare di dar corpo ai propositi di riscossa, sono ancora avvolti nel mistero, in considerazione dei problemi accusati da Milito, ancora alle prese coi postumi dell’influenza che lo ha tenuto fuori sabato sera e della possibile esclusione di Snejider, non ancora reputato al meglio della condizione da Ranieri e in predicato di accomodarsi in panchina. Per lo stesso Ranieri, il test di Marsiglia rappresenta un vero e proprio esame.

La sua posizione, alla luce della crisi che attanaglia Zanetti e compagni, scricchiola in maniera sinistra, tanto che da più parti si vocifera di un suo allontanamento in caso di sconfitta irrimediabile o quasi, con Figo e in preallarme. L’atmosfera di aperta sfiducia che sembra accompagnare l’Inter in questa trasferta di coppa, non appare il miglior viatico per un impegno così importante. Sono molti ad augurarsi che proprio lo scetticismo che sembra diventato compagno inseparabile dei giocatori nerazzurri, li induca a tira fuori una reazione di orgoglio tesa a ricordare a chi lo avesse dimenticato, che in fondo solo due anni fa questa squadra dominava in Italia e in Europa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche