L’Inter è chiamata al riscatto con il Novara

Inter

L’Inter è chiamata al riscatto con il Novara

Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

Non molti sembrano essersene accorti, persi dietro alle chiacchiere sull’Inter che verrà, ma sta per tornare il campionato, con un turno che sembra fatto apposta per permettere all’Inter di rilanciare in parte le sue ambizioni, scosse dagli ultimi tre turni in cui la truppa allenata da Ranieri ha vanificato quasi del tutto quanto fatto a cavallo della sosta natalizia. Zanetti e compagni, infatti, sono chiamati ad un impegno che, sulla carta, non dovrebbe riservare grandissime difficoltà, contro un Novara perennemente in acque agitate dall’inizio del torneo e fresco di avvicendamento sulla panchina tra Tesser e Mondonico. Considerato che è contemporaneamente in programma la sfida tra Udinese e Milan al Friuli, l’Inter potrebbe accorciare le distanze da una delle due squadre o addirittura da tutte e due, qualora esse pareggiassero. L’impegno con il Novara, però, non va preso sotto gamba. Se è vero, infatti, che i piemontesi non sono mai riusciti a dare continuità a risultati e prestazioni, sino a questo momento, è anche vero che Zanetti e compagni non attraversano un buon momento e proprio per questo motivo non possono sottovalutare nessuno.

Lo stesso Ranieri, in settimana, ha voluto ricordare che adesso si riparte praticamente da zero e che tutti i giocatori a sua disposizione debbono considerarsi sotto esame. Un esame che durerà da qui alla fine della stagione, anche se l’atmosfera che si è creata con i risultati negativi delle ultime settimane, non sembra proprio la più propizia, con un tecnico praticamente delegittimato dalle ricorrenti voci che lo vogliono ormai tagliato fuori per il prossimo anno e giocatori che, per un motivo o per l’altro, vedono approssimarsi la fine del loro ciclo milanese. Ai tifosi nerazzurri, non resta che da sperare in una reazione di orgoglio, capace di spazzare via i nuvoloni che si addensano all’orizzonte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...