L’Inter vince un brutto derby: decide Milito (1-0) COMMENTA  

L’Inter vince un brutto derby: decide Milito (1-0) COMMENTA  

L’Inter vince l’attesissimo derby della penultima di andata e riapre i giochi scudetto: non ancora per sé, visto che la distanza dal vertice rimane di sei importanti punti, ma paradossalmente per la grande nemica Juventus che vede anestetizzato nel migliore dei modi il grigio pareggio interno del pomeriggio contro il Cagliari issandosi da sola al comando della classifica. Ha deciso un gol di Milito in apertura di ripresa, originato da una discesa di Zanetti ma soprattutto da uno svarione di Abate, fuori posizione e maldestro nel non intercettare il passaggio del capitano nerazzurro facilmente sfuggito a Zambrotta. E’ stata comunque una brutta partita con più contenuti tattici che tecnici: ha vinto l’accuratezza tattica di Ranieri che ha atteso sornione il momento giusto per affondare evitando di pressare a tutto campo il Milan ma preferendo piuttosto attendere nella propria metacampo per poi puntare sulle insidiose ripartenze.

Leggi anche: Calciomercato: Muriel sembra essere molto vicino al Napoli


Una mossa intelligente per non dare spazio agli inserimenti di Nocerino o di Boateng, entrambi mai in partita, ma anche rischiosa visto che il pallino del gioco è stato quasi sempre in mano al Milan. Un Milan peraltro grigio e senza idee, oltre che senza gambe: la preparazione di Dubai infatti non è stata ancora smaltita ma più che l’occasione mancata di andare al comando da soli preoccupa la prevedibilità di un gioco che, bloccato un Ibrahimovic forse ora troppo lontano dalla porta, non consente sbocchi di gioco. Così il primo tiro in porta è arrivato solo a dieci dalla fine, con un bolide di Seedorf neutralizzato da Julio Cesar, bravissimo poco dopo anche a dire di no a Robinho, come sempre indeciso sotto porta. Ma i due subentrati, al pari del vivace El Shaarawy, hanno almeno vivacizzato nel finale una manovra stantia nella serata dell’ennesima stecca di Pato, partito non male ma spentosi lentamente nella ricerca di un’affannosa intesa con Ibra. L’Inter, che recrimina per un gol ingiustamente annullato a Motta in avvio, vince quindi giocando da provinciale: la sesta vittoria consecutiva però vale per ora più l’avvicinamento al terzo posto che alla prima posizione. Per sognare quella ci sarà ancora da migliorare molto.

Leggi anche: Serie B, 17a giornata: al via questa sera, ecco il programma delle partite

Milan-Inter 0-1

Marcatore: 54’ Milito

Milan: Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta (66’ Robinho); Boateng, Van Bommel, Nocerino (80’ Seedorf); Emanuelson; Ibrahimovic, Pato (83’ El Shaarawy). (Amelia, Mexes, Bonera, Ambrosini). All.: M. Allegri.


Inter: Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; J. Zanetti, Thiago Motta, Cambiasso, R. Alvarez (68′ Chivu); Milito (76’ Sneijder), Pazzini (90’ Forlan). (Castellazzi, Faraoni, Ranocchia, Poli). All.: C. Ranieri.

L'articolo prosegue subito dopo


Arbitro: Orsato (Schio)

Ammoniti: Boateng, Nesta, Thiago Motta ed El Shaarawy.

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*