L’Isis voleva far annullare gli europei di calcio in Francia: ecco le registrazioni COMMENTA  

L’Isis voleva far annullare gli europei di calcio in Francia: ecco le registrazioni COMMENTA  

Una registrazione audio ottenuta da Bfm Tv ha rivelato dei particolari agghiaccianti sulle intenzioni dei terroristi dell’Isis che hanno colpito a morte l’aeroporto di Zaventem e la metropolitana di Bruxelles. Secondo le conversazioni registrate, nell’intento dei terroristi ci sarebbe stato il progetto di fare annullare i campionati europei di calcio in programma in Francia dal prossimo 10 giugno.

Allo studio c’era l’ipotesi di nuovi efferati attacchi terroristici in Francia mirati a rendere incerto e caotico il clima in vista dell’inizio degli Europei, per indurre l’organizzazione a rinviare l’evento.


Prima di quella data avrebbero dovuto organizzare altri attacchi terroristici. La registrazioe audio della durata di poco più di sedici minuti ricavato dal computer di uno dei terroristi dell’aeroporto di Zaventem, Ibrahim El Bakraoui evidenzia il progetto di una esplosione sui binari che avrebbe dovuto generare centinaia di vittime. Nella registrazione si sente anche la voce di un altro terrorista, Najim Laachraoui, che chiede consiglio sugli esplosivi, dopo aver spiegato di essere stato in grado di produrre in dieci giorni un quintale di Tatp, il perossido di acetone, già utilizzato a Bruxelles il 22 marzo nell’attentato dell’Isis. El Bakraoui chiede dunque di focalizzarsi sulla Francia ed evitare il Belgio, che deve rimanere solo la base degli attentati.


Il vero obiettivo era sempre la Francia e i campionato europei, il grande evento atteso da milioni di appassionati: ‘Per loro sarà una vera vergogna – afferm El Bakraoui – si tratta di una grossa perdita finanziaria e servirà loro da lezione’.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*