L’istinto materno ce l’hanno anche i padri COMMENTA  

L’istinto materno ce l’hanno anche i padri COMMENTA  

Riconoscere il pianto del proprio bambino in mezzo a decine di altri. E’ l’istinto materno che, secondo l’Università di Saint-Etienne (Francia), appartiene anche ai padri. Questa capacità, infatti, non è legata al sesso del genitore, ma al tempo che quest’ultimo trascorre con il proprio figlio.


Lo ha dimostrato uno studio, pubblicato sulla rivista scientifica “Nature comunications“, che ha coinvolto 29 bimbi francesi e congolesi con i rispettivi genitori. Anzi, a quanto pare ci sono uomini che possiedono un senso materno più spiccato rispetto alle donne, sono più affettuosi e premurosi nei confronti dei figli, tanto da arrivare a sostituire del tutto la mamma anche nelle operazioni più strettamente pratiche (dare da mangiare, cambiare il pannolino, vestire il piccolo).

Leggi anche

1 Commento su L’istinto materno ce l’hanno anche i padri

  1. Penso che se anche gli uomini coltivassero l’istinto materno , che a quanto come risulta da questa ricerca, ce lo hanno , il futuro potrà essere migliore non solo per le donne ma per la società intera!
    Sono fermamente convinta che anche le donne devono fare la loro parte quando educano i loro bambini , impegnandosi di più a non vederli come oggetti di possesso , a non educarli al maschilismo e lasciando ai padri più tempo da trascorre con il proprio figli.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*