L'Italia e il settore automobilistico

L’Italia e il settore automobilistico: marchi storici e design

Auto

L’Italia e il settore automobilistico: marchi storici e design

settore automobilistico in Italia

Tra i marchi più conosciuti del nostro settore automobilistico nazionale spiccano Ferrari, Lamborghini, Maserati e Alfa Romeo, ma anche Fiat e Lancia. Ecco un po' della loro storia.

Tra le eccellenze del nostro Paese, c’è senz’altro il settore automobilistico di lusso. Alcuni marchi del made in Italy sono tra i più famosi e rappresentativi al mondo. I loro giri d’affari hanno portata enorme. Sono marchi diventati sinonimo di classe, eleganza e lusso. Un enorme fiore all’occhiello per l’Italia tutta e, ancora una volta, una testimonianza del grande potenziale creativo italiano. Alcuni di questi marchi sono, tutt’oggi, quelli che trainano il nome della nostra nazione quale patria del lusso e dell’eleganza. Quali sono e come si sono evoluti? Scopriamolo.

Il settore automobilistico in Italia

L’Italia è famosa in tutto il mondo per la produzione di autovetture, soprattutto quelle considerate di lusso. Tra i marchi leader nella produzione automobilistica Ferrari, Maserati, Lamborghini e Alfa Romeo trainano il settore con auto di classe, famose universalmente. Il potere dei marchi ha ormai superato i confini del settore automobilistico.

Tra i nuovi prodotti delle case automobilistiche di lusso ci sono capi d’abbigliamento, accessori e oggetti di tecnologia. Non solo auto di lusso, però. Fiat e Lancia continuano la loro produzione massiccia di auto per il territorio nazionale e internazionale, forti dell’appeal del made in Italy.

La storia del settore automobilistico in Italia

In Italia la produzione di automobili ebbe inizio molto più tardi rispetto ai concorrenti europei. È solo verso la fine dell’Ottocento, infatti, che anche l’Italia vede nascere sul suo territorio la prima casa automobilistica, la Miari & Giusti che nel 1899 viene rilevata dalla Società Italiana Bernardi. È all’inizio del Novecento, invece, che anche in Italia inizia una produzione industriale di autovetture, nella FIAT di Torino. A fare da consulente, lo stesso Bernardi che aveva già lavorato sulle prime auto con motore a scoppio della Miari & Giusti. Sempre all’inizio del XX secolo, vedono la luce anche l’Alfa Romeo a Milano e la Maserati a Bologna.

Sarà, infine, il dopoguerra e il boom economico a vedere il lancio delle due grandi case automobilistiche di lusso, Ferrari e Lamborghini.

Le auto italiane e il design

Le auto italiane sono considerate da molti come alcune delle più belle auto nel modo. Questa fama è dovuta, anche, alla forte tradizione del paese in materia di design. Una delle società di design più note al mondo è la Pininfarina che dagli anni Ottanta ad oggi ha disegnato lo stile di molte auto per marchi del calibro di Maserati, Ferrari, Ford, Alfa Romeo, eccetera. Il fascino e l’eleganza della creatività Made in Italy nel mondo sono ormai legate a doppio filo ai grandi marchi del settore automobilistico in Italia. Tutte queste caratteristiche, ovviamente, si riflettono sul prezzo. Ferrari, Lamborghini e Maserati hanno un mercato che permette loro di mantenere prezzi altissimi. Un recente sondaggio della rivista americana Forbes, per esempio, ha piazzato diverse auto italiane tra le dieci più costose al mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*