Litiga con la convivente e uccide il suo cagnolino COMMENTA  

Litiga con la convivente e uccide il suo cagnolino COMMENTA  

Un uomo albanese di 29 anni è stato denunciato per maltrattamenti nei confronti di animali, così come stabilito nella legge 189 del 2004. L’uomo, che conviveva con una donna italiana di 37 anni, nel corso di una violenta lite ha sbattuto il cagnolino di lei contro il muro, uccidendolo. Il cane ammazzato in questo barbaro modo si chiamava Scricciolo, ed era un meticcio femmina di taglia piccola. Sul luogo sono intervenuti sia i Carabinieri che il veterinario, che però ha potuto soltanto constatare il decesso del povero animale.


Purtroppo sono sempre più frequenti i casi di maltrattamenti su animali: ora l’uomo sarà condannato e punito come si deve per aver commesso un atto così feroce e indegno.

Sono tante le associazioni di animalisti che si battono ogni giorno per sensibilizzare sui diritti degli animali e sulla possibilità di esporre denuncia verso chi li maltratta.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*