Livorno-Brescia: le probabili formazioni

Calcio

Livorno-Brescia: le probabili formazioni

Chiamiamoli pure scherzi del calendario, ma questa volta il destino è stato davvero di cattivo gusto. Tre anni fa Livorno-Brescia fu l’ultimo atto della Serie B: finale di ritorno dei playoff, dopo il 2-2 dell’andata il 3-0 del Picchi consentì agli amaranto di dare il via alla festa per l’immediato ritorno in A. A decidere la partita fu un certo Sandro Diamanti, che due anni dopo avrebbe indossato la casacca delle Rondinelle, sempre in A, mentre i suoi ex compagni erano già tornati tra i cadetti. Oggi la sfida si ripresenta, in un contesto però radicalmente diverso. L’anticipo della 20° e penultima di andata di Serie B infatti metterà di fronte due squadre in crisi nera e più o meno inaspettatamente coinvolte nella lotta per non retrocedere. Che nessuna delle due grandi rivali fosse attrezzata per puntare ad un campionato di vertice era chiaro fin dall’estate, ma ora la situazione è sfuggita di mano.

I numeri collocano infatti le due squadre in fondo alla classifica delle ultime otto giornate: perché se il Brescia non vince da tredici partite, record negativo assoluto nella storia della società, il Livorno non sta meglio, con quattro sconfitte consecutive ed un solo successo nelle ultime otto gare.

Non tutta la colpa è degli allenatori, attuali ed esonerati anche se Calori esordirà sulla panchina biancoazzurra dopo il freschissimo esonero di Scienza mentre Novellino si gioca il tutto per tutto per evitare di trovare sotto l’albero un amaro esonero, che diventerebbe inevitabile in caso di un nuovo ko: va detto infatti che il ciclo di rinnovamento avviato dalle società si è dimostrato incompleto ed insufficiente, perché ad un manipolo di giovani, peraltro non tutti realmente di valore, non è stato affiancato un fondamentale gruppo di giocatori di esperienza. Il tutto a causa della necessità di contenere il monte ingaggi, dopo le spese folli della Serie A.

Ma per salvare il salvabile, Spinelli e Corioni si sono decisi ad aprire il portafoglio: a gennaio ci saranno i necessari correttivi non avvenuti a gennaio, per soffrire il meno possibile.

Il Livorno è comunque messo meglio, a livello di classifica ed organico ma la consueta scossa del cambio di allenatore rende il pronostico incertissimo e come se non bastasse l’ambiente labronico è scosso dall’irruzione degli ultras, avvenuta mercoledì pomeriggio, durante la quale si sarebbe sfiorato lo scontro fisico con Paulinho e Schiattarella, che ha finito per pagare per tutti, finendo fuori rosa al pari di De Lucia mentre il brasiliano alla fine dovrebbe scendere in campo. Quanto agli schieramenti, Novellino ritrova dalla squalifica Knezevic ma perde per lo stesso motivo Genevier: conferma per la difesa a tre, ripescato Barone. Calori non cambia uomini e schemi di Scienza ma deve fare a meno di Jonathas, rimasto a casa per una forte emicrania. Al suo posto Scaglia come trequartista con l’inserimento di Feczesin.

Probabili formazioni. Livorno: Bardi; Miglionico, Knezevic, Lambrughi; Rampi, Luci, Filkor, Pieri; Dionisi, Paulinho. Brescia: Leali; Zambelli, Martinez, De Maio, Berardi; Salamon, Budel, El Kaddouri; L. Scaglia; Feczesin, Juan Antonio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...