Lo sfogo di Grillo: gli extracomunitari siamo noi italiani COMMENTA  

Lo sfogo di Grillo: gli extracomunitari siamo noi italiani COMMENTA  

Ennesima dichiarazione choc del leader del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, sulle pagine del blog personale. “Stiamo diventando un Paese di miserabili. Gli extracomunitari siamo noi. Cinque milioni di italiani sono sotto la soglia di povertà, persone che non hanno le risorse per vivere, gli indigenti sono raddoppiati dal 2007. A quando i barconi in partenza dall’Italia per le coste dell’Africa o del Medio Oriente?”. Per Grillo la situazione economica nel nostro Paese è molto preoccupante, una vera e propria “bomba sociale” pronta a scoppiare da un momento all’altro.


E poi aggiunge: “L’Italia è uno dei pochi Paesi europei in cui non esiste il reddito di cittadinanza, si ruba per mangiare come succedeva ai tempi della guerra.

Ad un uomo puoi chiedere tutto, ma non di lasciare la sua famiglia senza cibo”. Uno scenario a tinte fosche, quello che dipinge Beppe Grillo, però purtroppo è molto reale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*