Lo Stramaccioni pensiero dopo Verona - Notizie.it
Lo Stramaccioni pensiero dopo Verona
Inter

Lo Stramaccioni pensiero dopo Verona

Il tecnico nerazzurro Andrea Stramaccioni ha commentato la vittoria esterna della sua squadra sul campo di Verona ai microfoni di Sky : “Per noi era importante tornare a vincere dopo la rocambolesca sconfitta di domenica. Penso che l’Inter, nell’arco dei novanta minuti, abbia meritato i tre punti”.

La prestazione non è stata onestamente esemplare l’Inter ha ancora una volta sofferto, certo adesso la squadra è un cantiere in costruzione, ci sono giocatori nuovi che devono ancora entrare negli schemi, ci sono anche giocatori che non hanno una autonomia di 90 minuti nelle gambe e quindi il loro utilizzo deve essere centellinato.

Aggiungiamo anche una rivoluzione tattica varata dopo le troppe sconfitte casalinghe; il nuovo credo tattico è un 3-5-2, un modulo rischioso e che necessita di persone che si adattino a molti sacrifici, Stramaccioni però crede in questo modulo : “Penso sia il modulo migliore per sfruttare i giocatori che ho a disposizione, … . Abbiamo avuto solo un giorno e mezzo per lavorare ma, quando abbiamo trovato le misure, il campo ha confermato quello che penso.

Viste le nostre caratteristiche, l’Inter si esprime meglio con questo assetto. In ogni caso, così come non mi deprimo per le sconfitte, non mi esalto eccessivamente dopo una vittoria. L’obiettivo è migliorare partita dopo partita“.

Tutto vero, tutto corretto però … un poco di apprensione nei tifosi rimane; se comunque i tifosi sono scettici la squadra sembra essere compatta nel sostenere il tecnico; cosa che non era successa nell’ultima stagione.

Anche Cassano ha speso parole in difesa del tecnico : “ringrazio Stramaccioni che mi ha voluto ed ha messo la faccia per me”, questa stima dei giocatori nei confronti del loro tecnico potrebbe essere fondamentale per la stagione.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.