Lo sviluppo dei tumori potrebbe dipendere da una carenza di ossigeno

Salute

Lo sviluppo dei tumori potrebbe dipendere da una carenza di ossigeno

La crescita incontrollabile di alcuni tumori potrebbe dipendere da una carenza di ossigeno nelle cellule, come suggerisce un nuovo studio pubblicato sulla versione online del Journal of Molecular Cell Biology. Studio condotto dai ricercatori dell’Università della Georgia (Usa) coordinati dal dottor Ying Xu, Regents-Georgia Research Alliance Eminent Scholar e professore di bioinformatics and computational biology al Franklin College of Arts and Sciences. I ricercatori hanno analizzato dei campioni di RNA, l’acido ribonucleico, proveniente da sette diversi tipi di cancro – mammella, reni, fegato, polmone, ovaio, pancreas e stomaco – al fine di comprendere il meccanismo che possa fare da forza trainante della crescita del cancro. Ricercatori che hanno poi individuato nel gene HIF1A un indicatore biologico del livelli di ossigeno nelle cellule. Più era presente questo biomarker, minore era il livello di ossigeno nelle cellule tumorali. «Quando una cellula del cancro ottiene più cibo, cresce: questo rende la biomassa tumore più grande e più ipossica – sottolinea Xu – A sua volta, l’efficienza di conversione energetica scende, rendendo le cellule ancora più affamate e le attiva nell’intento di ottenere più cibo attraverso la circolazione sanguigna, creando un circolo vizioso.

Questo potrebbe essere un fattore chiave nel cancro».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1240 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.