Loris Reggiani : addio Motomondiale COMMENTA  

Loris Reggiani : addio Motomondiale COMMENTA  

Anche se manca relativamente poco all’inizio della nuova stagione per il motomondiale, i colpi di scena non mancano. Anche se si tratta di “affari interni” riservati a noi italiani la notizia non è affatto di poco conto.  Loris Reggiani 52 anni portati come solo l’essere eterno pilota dentro e romagnolo nel DNA di consentono di portare, non sarà più a fianco di Guido Meda durante le telecronache trasmesse da Mediaset.

Dopo 10 anni il “Reggio” lascia, e dalle sue parole traspaiono i motivi di questa decisione, che sono principalmente due. Innanzitutto la crisi, che ha ridotto di molto i budget dedicate ad ogni settore, nessuno escluso.

A fronte di una riduzione sensibile dell’ingaggio di Loris, Mediaset ha addirittura chiesto di ampliare le proprie competenze, aumentando quindi l’impegno richiesto. Ma più di tutto ciò che ha fatto “traboccare il vaso” per usare parole dello stesso Reggiani sono state tante piccole goccie, tanti piccoli episodi di faziosità così evidente da far perdere entusiasmo all’ex pilota ufficiale Aprilia, sia in 250 che in 500.

Loris ha chiaramente espresso come in alcuen occasioni la linea editorale scelta era decisamente troppo a favore di Valentino Rossi. “Non si può perdere 2 minuti di diretta prima della gara per difendere a priori Rossi dagli attacchi che eventualmente potrebbero fargli i tifosi di Lorenzo e Stoner”, e ancora ” mettere in discussione uno come Dovizioso, che se c’è uno che dice la verità è lui, solo perchè ha detto qualcosa a Rossi è assurdo”, “Anche a Philip Island, dopo che De Angelis aveva corso una gara fantastica in Moto2 si sono state rivolte solo domande su Valentino Rossi e sulla Ducati”. Fortunatamente questo tipo di scontri sono stato con l’amico, e ormai ex-compagno di avventure Guido Meda (ma va??), per cui al termine di queste discussioni il rapporto era tornato ad essere quello di prima.

L'articolo prosegue subito dopo

Da quest’anno Loris si dedicherà a tempo pieno una piccola impresa produttrice di motori industriali. Mediaset ha ingaggiato Giuli Rangheri, milanese doc con esperienza su Eurosport e su Mediaset Premium. Alla domanda su quali siano stati i momenti più bello e il più brutto di questi 10 anni trascorsi in giro per il mondo Reggiani non ha dubbi: il più brutto sicuramente la scomparsa di Simoncelli, per il più bello tutto il resto del tempo!

Leggi anche

About Andrea Rei 48 Articoli
I campioni non si fanno nelle palestre. I campioni si fanno con qualcosa che hanno nel loro profondo: un desiderio, un sogno, una visione. Devono avere l'abilità e la volontà. Ma la volontà deve essere più forte dell'abilità.
Contact:

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*