Los Politicos, un’anteprima nazionale a Catania

Teatro

Los Politicos, un’anteprima nazionale a Catania

TEATRO MACHIAVELLI di Palazzo Sangiuliano, Piazza Università , Catania

Dall’8 al 30 dicembre 2011 – h.21.00

INGRESSO LIBERO posti limitati

per info e prenotazioni: 320 3920074 – info@ingressolibero.eu

Nell’ambito del Progetto Machiavelli per la Direzione Artistica di Lamberto Puggelli, l’Associazione Ingresso Libero (www.ingressolibero.eu) in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania e con l’Associazione Isola Quassùd (www.isolaquassud.splinder.com) presentano:

“Los Politicos” di Josè Ovejero. Regia di Emanuela Pistone, conFrancesco Foti e Salvo Piro, Badou Gueye, Mansour Gueye, Marie Colie, Elisabetta Vinci, Ludovica Calabrese, Marta Grasso.

Los Politicos

Politico di Sinistra: Chi stai aspettando tu?

Politico di Destra: I cittadini.

P S: Ah.

P D:E tu?

P S: Il popolo.

P D: Ah.”

Scritto nel 2008 durante il governo Zapatero, per il tema e per l’esposizione data da José Ovejero questo dibattito tra due politicanti, più che politici, può essere esteso ad ogni paese in cui esiste un sistema parlamentare e dove vi è un’opposizione, strumento fondamentale di un sistema democratico.

Due uomini, un politico di sinistra e un politico di destra, significativamente senza un nome proprio, si incontrano per un dibattito e aspettano entrambi che si raccolga il “proprio” uditorio.

Nell’attesa si rivolgono al pubblico in sala, temporaneamente, ma sarà proprio quest’ultimo che vivrà la verità dei due protagonisti.

Due uomini in cui l’assenza di fede e di scrupoli prevale sulla morale e la decenza. Due uomini che al pari di una coppia litigano, si insultano, si esasperano, ma per vivere necessitano l’uno dell’altro; una simbiosi, una interdipendenza li lega saldamente. La demagogia prevale sul rigorismo, la irresponsabilità sulla responsabilità.

E’ certamente una visione trasposta dell’immaginario collettivo che mette in evidenza una sfiducia nel ruolo canonico del politico, ciò che viene fuori da questa messa in scena di Emanuela Pistone e, chissà, magari un monito per una ricerca di valori e di ideali che sembrano essersi persi.

Allegoria e metafora di un’umanità decaduta, satira politica, umorismo, ironia, sguardo cuto sulle umane debolezze. Los políticos è tutto questo… e c’è anche spazio per una grassa donna nuda, per una “perfetta” esibizione di tip-tap, per una sensuale milonga, per uno scatenato rock & blues, per numeri circensi e per squarci di intensa riflessione sulla natura dell’uomo.

Los políticos è un testo irriverente di José Ovejero (traduzione di Antonia Mele) di grande attualità. Los Politicos è stato rappresentato con successo come mise en espace all’apertura della V Edizione della Rassegna di Drammaturgia Internazionale Contemporanea In Altre Parole a Roma, alla Reale Accademia di Spagna, settembre 2010. (GF)

Politico di Destra Francesco Foti

Politico di Sinistra Salvo Piro

Guardia del corpo del Politico di Sinistra Badou Gueye

Guardia del corpo del Politico di Destra Mansour Gueye

La donna delle pulizie / Una ballerina Marie Kolie

La stampa / Una ballerina Elisabetta Vinci

Le ragazze col cartello Ludovica Calabrese, Marta Grasso

impianto scenico Emanuela Pistone

assistente alla regia / tecnico luci Carmelo Motta

elementi di scena e maschere Cartura

foto di scena Antonio Caia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche