Low Cost Travel Group fallimento: come chiedere rimborso

News

Low Cost Travel Group fallimento: come chiedere rimborso

137mila turisti pagano le conseguenze della chiusura del Low Cost Travel Group. Come essere risarciti a causa del fallimento del gruppo?

Era il 15 luglio quando, senza alcun preavviso o alcuna avvisaglia, il Low Cost Travel Group ha chiuso i battenti.
Il gruppo ha dichiarato fallimento per uno scoperto di 50 milioni di euro. Insieme al Low Cost Travel Group colano a picco anche i quattro marchi con cui operava sul mercato: Low cost travel group Limited, Low cost aviation,Low costbeds, eLowcost holidays Limited.
Il fallimento del gruppo lascia una scia di conti da pagare e di debiti, ma non solo. Ad essere colpiti dal fallimento anche numerosi turisti che, alla data della dichiarazione del Low Cost Travel Group erano già in vacanza.
I quattro curatori fallimentari, individuati e scelti dall’Alta Corte di Londra, hanno il compito di rimborsare i creditori, ma hanno obblighi nei confronti dei turisti. Tutti coloro che sono stati penalizzati dal fallimento del gruppo dovranno inviare un reclamo all’azienda.

Non più per iscritto, com’era fino a una settimana fa, ma tramite una linea telefonica dedicata.

Da quanto è emerso, il gruppo ha pagato solo i voli e le assicurazioni di viaggio. Il resto invece risulta essere scoperto. I turisti dovranno allora anticipare e inviare poi reclamo per il rimborso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Enrica Marrelli 455 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook