Luciana Littizzetto e la sua Madama Sbatterflay

Libri

Luciana Littizzetto e la sua Madama Sbatterflay

Attrice, cabarettista, doppiatrice, speaker radiofonica e scrittrice italiana, la torinese Luciana Littizzetto (classe 1964), è stata professoressa di lettere e di musica (si è diplomata al Conservatorio di Torino in pianoforte). Dal 2005 è fissa nel cast del talk show di Fabio Fazio “Che tempo che fa” in onda la domenica sera su Raitre. Dal 1999 ha pubblicato numerosi libri di successo e ora, lunedì 19 novembre torna in libreria con un nuovo lavoro dal titolo “Madama Sbatterflay” edito da Mondadori. Definita la comica più letta d’Italia, Luciana Littizzetto riesce a mettere a fuoco i nostri grandi difetti e le nostre piccole debolezze. Perché nei suoi monologhi sono ugualmente nudi il re e tutti i suoi sudditi. “L’uomo che si spoglia davanti alla donna rimane da sempre uno spettacolo della natura, è come vedere un gatto che cade nella tazza del cesso. Fa ridere e tenerezza insieme. Allora: finché c’è da levarsi camicia o T-shirt se la cavano tutti.

Sembra che nuotino nella polenta, ma ne vengono a capo senza infamia. E soprattutto senza lode. Tranne i pirla che provano a levarsi la camicia senza sbottonare i polsini. Op op, tric trac, un attimo e restano ammanettati da soli. È quando tocca alla parte sotto che vengono a galla i problemi. C’è quello che se vede che c’è del chupa in arrivo non fa che calarsi braghe e mutande fino alle caviglie. Trac. Si pela da solo come una banana. Peccato solo che sotto le caviglie si forma un cocktail di mutande jeans scarpe e calze tutto saldato insieme dal quale lui non ne viene mai più fuori. Una specie di piedistallo. Lui comincia a saltellare come quelli che fanno la corsa nei sacchi. Un giocatore di Subbuteo. Passa da superfigo a supercretino in un nanosecondo.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...