Luciano Rispoli: morto il grande conduttore e giornalista Rai COMMENTA  

Luciano Rispoli: morto il grande conduttore e giornalista Rai COMMENTA  

Luciano Rispoli
Luciano Rispoli

Nella serata di ieri è morto, nella sua abitazione di Casalpalocco a Roma, il celebre volto della TV italiana Luciano Rispoli.

Nato nel 1932 a Reggio Calabria, Luciano Rispoli è stato un personaggio celebre della televisione italiana, ha lavorato come conduttore televisivo,radiofonico e giornalista.Dal 1977 al 1987 è stato direttore del Dipartimento Scuola Educazione della Rai. Nelle vesti di responsabile del settore varietà ha fatto esordire nel mondo televisivo molti personaggi ora di spicco come Maurizio Costanzo, Raffaella Carrà e Paolo Villaggio.


Noto al grande pubblico come “zio Luciano”, soprannome datogli inizialmente dalla pianista Rita Forte, Rispoli si è spento ad 84 anni, dopo aver convissuto per anni con una grave malattia.


Questo l’annuncio dato dal suo collaboratore Sabatini: “Con grandissima costernazione, e in accordo i la moglie e i figli, devo dare la triste notizia della scomparsa del popolare giornalista, autore e conduttore di programmi celeberrimi: Parola mia e Tappeto volante su tutti.

Entrato in Rai, in seguito a un concorso per radiocronisti nel 1954 ha continuato a proporre la sua televisione civile e rispettosa anche dopo aver lasciato la tv pubblica, dal 1991, su Tmc e poi su altre emittenti, con un rientro in Rai nel 2002-2003″.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*