Luis Enrique come Carlos Bianchi

Roma

Luis Enrique come Carlos Bianchi

È necessario fare una magra constatazione: il rendimento della Roma di Luis Enrique è tale e quale – se non peggiore – a quello di Carlos Bianchi. Basti pensare che nella stagione ’96/’97, dalla seconda alla quattordicesima giornata, Carlos Bianchi ha ottenuto 17 punti: esattamente gli stessi che ha conquistato Luis Enrique in questa stagione. Bianchi ha ottenuto 4 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. Il ruolino di Luis Enrique è ancora più magro: 5 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte.
Il calendario incontrato dai due allenatori, a distanza di 15 anni, è anche piuttosto simile: analizzando il comportamente delle due squadre, si percepisce come fuori casa abbiano sofferto entrambe. In casa Bianchi ha onntenuto le vittorie con Cagliari, Napoli e Milan, i pareggi con Juve e Fiorentina, e le sconfitte con Sampdoria e Atalanta. Luis Enrique ha ottenuto le vittorie con Palermo, Lecce e Atalanta, un pareggio col Siena e le sconfitte con Milan e Cagliari.

Si era partiti con un paragone piuttosto scomodo, ovvero quello col Barcellona di Pep Guardiola e siamo arrivati a confrontare Luis Enrique con il peggior allenatore che la storia della Roma ricordi: Carlos Bianchi, che fu esonerato ad Aprile e rischiò di mandare la Roma in serie B.
In ogni caso il tecnico asturiano ha ancora tempo per poter dimostrare tutta la sua stoffa, evitando certi scomodi paragoni.

Stasera però potrebbe essere davvero l’ultimo treno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche