L’ultima frontiera dei piccoli editori :Internet e self-publishing

Libri

L’ultima frontiera dei piccoli editori :Internet e self-publishing

Si chiama Prinp.com ; ha pochi mesi di vita ma una ventina di titoli all’attivo. La sede legale è a Torino ma non ha nè uffici, nè vetrine.Il mercato è tutto online.E’ la nuova frontiera della piccola editoria piemontese;circa 300 realtà che reggono la crisi con 1000 titoli nuovi ogni 12 mesi. Arriva puntuale anche a quest’anno, a sostegno del settore, un incentivo -Regione Piemonte e Unioncamere hanno pattuito un accordo per incentivare queste realtà ad essere presenti al Salone del Libro. Ciascuna di queste piccole case editrici ha a disposizione € 1000,00 per partecipare alla kermesse che si terrà al Lingotto dal 10 al 14 maggio. 854 sono i piccoli editori in tutto il Piemonte che hanno si di piazzarlo al 5° posto in Italia dopo Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna, Campania. I piccoli editori pesano per il 10% del settore impiegando oltre il 15% dei 3500 addetti. Oggi, i più coraggiosi spostano il loro business online.Internet e self-publishing sembrano essere la nuova galassia; anche se il grosso del fatturato è ancora ad appannaggio della carta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...