L’uomo che abbraccia il terrorista dell’Isis

Cronaca

L’uomo che abbraccia il terrorista dell’Isis

uomo
Najih Shaker Al-Baldawi

Un uomo abbraccia un terrorista dell’Isis ed evita una vera strage.

Un uomo, anzi un eroe, ha abbracciato un terrorista dell’Isis evitando così la morte di centinaia di persone. Il terrorista aveva addosso una cintura esplosiva e voleva immolarsi all’interno del santuario Sayyed Mohammad a Balad in Iraq, ma grazie all’azione rapida di Najih Shaker Al-Baldawi, si è potuto evitare una vera strage.

Nel’atto terroristico sono morte 37 persone, mentre 70 sono rimaste ferite. Un alto numero delle vittime, che poteva essere ancora più alto se Najih Shaker Al-Baldawi non lo avesse evitato. Questo successo è diventato virale subito dopo, e adesso sono in molti a rivendicare la medaglia postuma presidenziale della libertà per Al-Baldawi, che ha dimostrato di essere stato un vero eroe. L’uomo appena ha visto che l’attentatore suicida aveva addosso una cintura esplosiva, si è lanciato contro il jihadista. E ha minimizzato così l’effetto della bomba.

“E’ evidente che il vile attacco contro il santuario si propone di suscitare tensioni settarie e trascinare l’Iraq indietro ai giorni bui del conflitto confessionale”.

Queste sono state le parole dette dall’inviato delll’Onu, Jan Kubis, dopo l’atroce atto terroristico. Questo terribile successo evidenza il fatto che lo Stato Islamico continua ad essere attivo e molto forte. Perseguitando intere nazioni e togliendo le loro libertà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche