L’uomo che diventa donna e vuole vincere Miss Mondo COMMENTA  

L’uomo che diventa donna e vuole vincere Miss Mondo COMMENTA  

111

Trasformarsi da uomo a donna e diventare una richiestissima modella, puntando addirittura al titolo di Miss Mondo. E’ l’incredibile storia di Adesh, che ha speso tutti i suoi risparmi per compiere la trasformazione fisica diventando una splendida modella di nome Amelia Maltepe. Nata in una rigida famiglia musulmana in Bangladesh, Amelia si è trasferita a Toronto per studiare nel 2009 ed è in quel periodo che, racconta, ha iniziato a valutare la possibilità di diventare una donna. Nel 2012 la studentessa di contabilità aziendale, che oggi ha 23 anni e vive con il fidanzato 27enne Charles Dubuc, ha speso i suoi risparmi per le protesi mammarie e ora punta al più famoso concorso di bellezza al mondo.


“Diventare Miss Mondo è uno dei miei più grandi sogni – ha raccontato – Crescendo ho sempre sentito che ero intrappolata nel corpo sbagliato e l’idea di cambiare genere non l’avevo mai presa in considerazione. E’ stata la prima volta che mi sono resa conto che si poteva usare la chirurgia e la medicina per cambiare e diventare chi volevo essere. E’ stato un momento incredibile e mi sentivo come se avessi potuto finalmente essere la persona che desideravo”.

Amelia ha iniziato con gli ormoni, per poi farsi impiantare le protesi mammarie e procedere con la depilazione laser. O,tre a Miss Mondo, ha intenzione di partecipare ad altri concorsi di bellezza. I genitori, molto religiosi, sono rimasti scioccati dalla sua decisione di diventare donna: “Da sempre mi sarebbe piaciuto diventare donna, ma non avevo mai avuto il coraggio di parlarne perché i miei genitori sono molto religiosi così pensavo che non avrebbero mai e poi mai accettato l’idea. Sono stata vittima di bullismo a scuola ero troppo ‘femminile’. Ho pianto tante notti perché volevo essere diversa”. Dopo averla allontanata, oggi hanno comunque accettato la sua decisione.


1 / 2
1 / 2
  • 333
  • 222

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*