Luxuria aggredita e minacciata da pusher al Pigneto COMMENTA  

Luxuria aggredita e minacciata da pusher al Pigneto COMMENTA  

Luxuria,_Vladimir_al_Bologna_Pride_2012_-_2_-_Foto_Giovanni_Dall'Orto,_9_giugno_2012

“Ti uccidiamo, noi vogliamo spacciare qui”, queste le parole che l’ex parlamentare Vladimir Luxuria si è sentita dire durante l’ennesima aggressione subita da alcuni pusher nel quartiere romano del Pigneto, dove lei vive. Luxuria da un po’ di tempo si è fatta portavoce della battaglia contro lo spaccio di droga che avviene al Pigneto, che qualche anno fa era invece una zona tranquilla della Capitale. Luxuria ha raccontato di essere stata aggredita intorno alle 19, mentre stava rincasando. Si trattava di un gruppo di persone straniere, poi a loro si sono aggiunte altre persone che hanno cominciato ad insultarla sbattendole addosso delle bustine di droga.


Gli aggressori hanno minacciato Luxuria di non disturbarli nei loro affari. Per fortuna qualcuno si è intromesso affinchè l’aggressione da verbale non diventasse fisica, nel frattempo è intervenuta anche la polizia, ma intanto il gruppo si era sciolto. L’ex parlamentare non nega di essere spaventata, spera inoltre di non essere obbligata a cambiare casa. “Il Pigneto era un angolo di paradiso, ma ora è vittima di una vera e propria occupazione del territorio da parte degli spacciatori con risse continue. Lo Stato deve fare qualcosa”, dichiara Luxuria.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*