M5S, deputato fotografa lo scontrino della mensa di Montecitorio

Ha pranzato alla mensa di Montecitorio e, terminato il pasto, ha fotografato lo scontrino che mostra i prezzi molto bassi per i pasti riservati ai deputati. E’ il gesto di un neodeputato del Movimento 5 Stelle di nome Ferdinando Dini Alberti che, sorpreso per i bassi prezzi, ha deciso di immortalare lo scontrino fiscale del suo pranzo e pubblicarlo su Facebook. “Questi sono prezzi giusti? – si è domandato il neodeputato grillino – Ieri siamo andati a pranzo alla mensa dei dipendenti di Montecitorio.

Leggi anche: Crotone, 35enne incinta, muore dopo il ricovero in ospedale


A parte lo stupore stampato sulle facce degli addetti al lavoro che non potevano credere che noi volessimo mangiare con i comuni mortali… E a parte il fatto che ci è stato spiegato come utilizzare il vassoio della mensa self-service…A parte questo, quello che vedete nella foto è lo scontrino – ha proseguito Alberti – Ora, io non so giudicare se sia un giusto prezzo perché non ho mai usufruito di buoni pasto e mense aziendali, quindi chiedo a chi fa uso di un servizio simile sul proprio posto di lavoro: è un giusto prezzo? Perché se lo è, allora sarà il posto dove consumeremo i nostri pasti.

Leggi anche: Il deputato Fantinati (M5S), attacca Comunione e Liberazione, sul palco del meeting di Rimini

PS: Tenete presente che Montecitorio ha più di mille dipendenti quindi è paragonabile ad una Grande Azienda. PPS: Gli addetti e i commessi sono persone fantastiche.

Leggi anche: Migranti, 2100 agenti sul confine ungherese per respingere i profughi

PPPS: Domani proviamo la buvette per verificare i prezzi”.

2 Commenti su M5S, deputato fotografa lo scontrino della mensa di Montecitorio

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*