M5S: “Si faccia chiarezza sui meccanismi delle nomine nella sanità siciliana”

News

M5S: “Si faccia chiarezza sui meccanismi delle nomine nella sanità siciliana”

Dopo le recenti intercettazioni tra il governatore della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, e il medico Tutino, che hanno messo in luce l’esistenza di un sistema clientelare nella scelta dei manager della sanità siciliana, il M5S torna a ruggire chiedendo a gran voce che si faccia chiarezza sul sistema di assegnazione delle nomine nella sanità siciliana.

“Certi meccanismi – hanno tuonato i deputati pentastellati – non ci meravigliano più di tanto. Vederli concretizzare però sulle pagine dei giornali ha sempre l’effetto di un pugno nello stomaco. E’ inaccettabile leggere di liste di fedelissimi e uomini da piazzare. I siciliani, che già scontano una sanità inefficiente ed insufficiente, hanno quantomeno il diritto a dirigenze trasparenti che operino in direzione del bene comune e non in quello della cura di insopportabili e vergognosi interessi privati”.

Il M5S hanno fatto appello all’ex assessore, Lucia Borsellino, affinchè possa mettere a disposizione dell’autorità giudiziaria i fatti di cui è a conoscenza: “Dall’ex assessore – proseguono i parlamentari del M5S– ci aspettiamo un contributo al disvelamento di alcuni degli episodi negativi che hanno costellato la sua ‘via crucis’ e che l’hanno portata alla fine a gettare la spugna“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche