Macchinista treno deragliato in Spagna rischia ergastolo COMMENTA  

Macchinista treno deragliato in Spagna rischia ergastolo COMMENTA  

In questi giorni Francisco José Garzon Amo è l’uomo più odiato di Spagna. Benché la sua dichiarazione di colpevolezza sia stata immediata – ammettendo di aver cercato di frenare una volta resosi conto del pericolo quando ormai era troppo tardi – per il 52 enne macchinista c’è solo tanta rabbia dai parenti delle vittime.

È incriminato per 79 omicidi colposi e imprudenza. Rischia l’ergastolo perché ha ammesso che non si è trattato di un guasto tecnico, ma di un errore umano.

Adesso dipenderà da quanto grave la magistratura consideri il fatto di viaggiare a oltre 190 chilometri orari su di un tratto dove la velocità massima consentita era di circa 80 chilometri all’ora.

Oltretutto l’esperienza dell’uomo nel condurre treni era molta, e ancora rimane incomprensibile come abbia potuto affrontare quel tratto a più del doppio del limite consentito.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*