Madre in carcere per droga, il bimbo vive in cella

Cronaca

Madre in carcere per droga, il bimbo vive in cella

11_carcere

Il carcere non è certo il luogo adatto per far crescere un bambino. A Genova, nell’istituto penitenziario di Pontedecimo, un bimbo di cinque mesi vive in cella con sua madre, una straniera arrestata per droga. In realtà sia la mamma che il piccolo dovrebbero essere affidati ad Istituti a custodia attenuata per madri detenute, in modo da poter scontare la pena senza rinunciare a far crescere il bambino nel migliore dei modi. Una struttura del genere, però, manca a Genova e la denuncia è partita dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziale Sappe.

Naturalmente non sono mancate le polemiche da parte di chi sostiene che un bambino non può crescere nell’ambiente carcerario, poiché questo potrebbe avere ripercussioni sulla sua educazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche