Madre in difficoltà oggetto di derisione. L’aiuto di una sconosciuta COMMENTA  

Madre in difficoltà oggetto di derisione. L’aiuto di una sconosciuta COMMENTA  

Madre in difficoltà presa in giro da una coppia. L'aiuto di una sconosciuta
Madre in difficoltà presa in giro da una coppia. L'aiuto di una sconosciuta

A volte impazienza e pregiudizio sono causa di derisione. Ma c’è ancora chi antepone il rispetto alla fretta di una società che spinge.

Quel giorno era uno dei tanti, per Lidsay Rey. Sveglia presto, otto ore di lavoro, code in auto e, infine, supermercato. Un supermercato pieno di persone con i loro carrelli carichi e il passo impaziente di chi ha fretta di tornarsene a casa. Le interminabili file alle casse erano causa di lamentele per le lunghe attese e di disapprovazione nei confronti delle cassiere, lente o semplicemente non abbastanza veloci. Lidsay Rey si trovava in una di quelle file. Una situazione non nuova, per la donna.


A un tratto notò che, davanti a lei, c’era una donna circondata da ben cinque bambini. Una donna visivamente stanca, oberata e nel vano tentativo di tenere a bada i suoi figli. E fu in quel trambusto, che Lidsay sentì una coppia dietro di lei deridere e parlare male di quella madre. Una derisione gratuita che la colpì per la facilità con la quale veniva elargita. La coppia sembrava essere benestante. I due denigravano la situazione di quella madre e le sue condizioni economiche apparentemente non molto floride. Lidsay ne fu colpita e provò tenerezza per quella donna. Questa teneva tra le mani un buono sconto che non aveva mai utilizzato. E non sapeva in che modo poterne beneficiare. Fu così che Lidsay decise di intervenire.


Parlò con la madre. Le chiese se aveva bisogno di una mano e si rese conto che i suoi figli erano in parte suoi e in parte adottivi.

E che stava facendo di tutto per poter assicurare loro un vita il più possibile dignitosa. Infine, dopo aver aiutato quella donna tra coupon, acquisti e bambini, Lidsay prese l’ardita decisione di rispondere per le rime alla coppia dietro di  lei.

L'articolo prosegue subito dopo

Quella madre di cinque figli si non dimenticò di Lidsay. E la sera stessa, non appena tornata a casa, decise di raccontare ciò che le era successo su Facebook. E il suo post è diventato virale con 260 mila visualizzazioni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*