Madre regala per Natale 300 doni ai suoi tre figli. La donna si difende dalle critiche: “Non sono viziati”

Style

Madre regala per Natale 300 doni ai suoi tre figli. La donna si difende dalle critiche: “Non sono viziati”

Ognuno a Natale ha le proprie tradizioni, ma su quelle più stravaganti non si può far a meno di metter bocca. L’usanza di Emma Tapping, madre 27enne originaria dell’Isola di Man, è stata discussa e criticata in tutto il mondo, da quando ha condiviso la foto del suo albero di Natale sommerso da 300 regali per i suoi tre figli.

Emma, ogni Natale, per le sue due figlie (di 9 e 13 anni) e per il maschietto di appena 19 mesi, è solita comprare 85 regali ciascuno. Quest’anno ha deciso di condividere su Instagram la foto del suo albero sotto il quale erano depositati doni per un totale di 1500 sterline, ma qualcuno ha “rubato” lo scatto per diffonderlo in rete con una didascalia che ha lasciato la donna perplessa: “È tempo per quasi tutti i genitori materialisti di competere e rendere noto su Facebook quanti regali fanno ai figli! Basta solo ricordare che ci sono alcuni bambini che non ricevono così tanto”.

Diverse persone hanno rilasciato dei commenti sulla foto, accusando Emma di rovinare i suoi figli e dimenticare il vero significato del Natale: “Ero sconvolta dalla reazione delle persone che istintivamente hanno pensato che i miei bambini fossero viziati. Questo è il mio modo di crescerli, non di nessun altro”.

Il marito ha voluto difendere la moglie e il loro diritto a elargire doni ai bambini, insistendo sul fatto che non fossero viziati: “Potete acquistare per i vostri figli due regali o 200, ma è il modo in cui li educate a far la differenza. I miei ragazzi conoscono la differenza tra giusto e sbagliato, apprezzano tutto quello che hanno. Se rompono qualcosa, come il loro cellulare, devono mettere i soldi da parte per sostituirlo”.

Dunque, nonostante le critiche, nessun ripensamento da parte della famiglia sulle loro tradizioni: “Natale per me sono i miei figli ed è il giorno in cui posso viziarli”, ha detto la donna al giornale locale, “Adoro il fatto di poter lavorare sodo tutto l’anno per dare ai miei figli e alla mia famiglia questo tipo di Natale. È quello che abbiamo sempre fatto e quello che continueremo a fare”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...