Madre scrive a medico su aborto di bambini handicappati

Salute

Madre scrive a medico su aborto di bambini handicappati

Kat Abaniac guarda la figlia Emersyn.
Kat Abaniac guarda la figlia Emersyn.

Kat Abaniac ha scritto al ginecologo che ha seguito la sua gravidanza. Ecco la lettera di una madre che scrive a medico su aborto di bambini handicappati.

Da qualche giorno ormai sta girando per la rete una lettera molto particolare scritta da da una donna di nome Kat Abaniac. Kate Abaniac è una mamma che ha deciso di scrivere una lettera al suo ginecologo che durante la gravidanza aveva consigliato a lei e a suo marito di abortire poichè aveva diagnosticato la Sindrome di Down al feto. Kate e suo marito non si sono fatti prendere dal panico e hanno deciso di continuare la gravidanza e dare alla luce la piccola Emersyn.

Kate ha iniziato la lettera raccontando la storia della sua amica che rimasta incinta si è recata dal ginecologo per i vari controlli di routine. Durante le visite anche al figlio della sua amica è stata diagnosticata la Sindrome di Down, ma a differenza del medico, lui è stato capace di incoraggiare i futuri genitori e al momento della nascita gli ha fatto gli auguri mostrando il nascituro come un bambino sano e perfetto, assolutamente non malato. Questa è la situazione che Kate avrebbe voluto vivere con il suo ginecologo, ma in realtà non è stato così.

Kate scrive al ginecologo che avrebbe voluto sentirsi più protetta dal suo ginecologo. Si trovava in una situazione di dolore, ansia, paura e invece di ricevere un incoraggiamento e la forza di reagire si è trovata davanti un uomo senza sentimenti che sapevo solo affermare e ripetere che la Sindrome di Down era grave e l’unica cosa che potevano fare lei e suo marito era quella di interrompere la gravidanza. Kate continua la lettera rinfacciando al medico di non averli detto l’unica cosa che era vera e cioè che la sua bambina era perfetta.

I sentimenti che esprime Kate nella lettera sono molto forti, rimprovera il medico di non essere riuscito ad accettare il meglio. Racconta che durante le ecografie e le visite di controllo il ginecologo non era concentrato sul battito del cuore, i movimenti, gli occhietti, i polmoni e tutte le piccole parti del feto. Il medico era ossessionato a consigliare ai futuri genitori di abortire, perchè solo così la bimba non sarebbe nata con la Sindrome di Down. Ma se Kate e suo marito avessero dato retta al medico, non solo avrebbero fatto l’errore più grande di questo mondo, non avrebbero avuto avuto il privilegio di incontrare la piccola Emersyn.

Il privilegio di incontrare Emersyn però non l’ha avuto il medico, poichè essendo troppo occupato a consigliare alle future mamme di abortire nel caso il feto avrebbe avuto problemi, non si è accorto della bellezza dei bambini che lo circondano. Tutti i bambini sono perfetti, non ci sono distinzioni e lui deve imparare a vederlo. Deve capire che un bambino “speciale” non è diverso da tutti quei bambini definiti “normali” e la deve smettere di consigliare alle mamme di abortire, invece di incoraggiarle.

Kate ha terminato la lettera raccontando di quanto la nascita della piccola Emersyn abbia portato gioia all’interno della famiglia. Non solo è adorata dai fratelli maggiori Rhyan ed Evynn, ma anche da tutte le persone vicine e amiche che li circondano. Emersyn ha portato luce e gioia nella famiglia Abaniac.

1 / 4
1 / 4
Kat Abaniac guarda la figlia Emersyn.
1 / 3
1 / 3

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...