Madre Teresa una santa moderna COMMENTA  

Madre Teresa una santa moderna COMMENTA  

Madre Teresa una santa moderna
Madre Teresa una santa moderna

Il 4 settembre 2016 Madre Teresa è stata proclamata santa. O per meglio dire: la Chiesa non la sta proclamando Santa, ma riconosce che lo sia.


Dio ha fatto di qualcuno un Santo portandolo in paradiso. Ecco cos’è un santo. Una persona del tutto normale che è stata salvata. Chiunque può essere santo e uno dei compiti della santità è quello di mostrarci come fare.


Magari leggerete che c’è un alone di controversia attorno alla canonizzazione di Madre Teresa. Non fateci caso. Ci sono persone che continueranno a dire che Nelson Mandela era un terrorista, che il fumo fa bene ai nervi, o che il riscaldamento globale è “Dio che ci stringe in un forte abbraccio”. Le critiche sulla santità danno l’impressione che la Chiesa consenta questo genere di cose senza pensarci su due volte.


Effettivamente la canonizzazione di Madre Teresa potrebbe sembrare frettolosa rispetto agli standard storici, ma non per il ritmo del ventunesimo secolo. È morta 19 anni fa. Ci fu un intervallo di sei anni tra un miracolo e il successivo. La valutazione del suo personaggio da parte della chiesa fu così rigorosa che hanno addirittura invitato Christopher Hitchens a fornire argomentazioni a sfavore.

L'articolo prosegue subito dopo


Come Madre Teresa scoprì durante la sua vita, la chiesa può essere cavillosa, lenta, “meticolosa”, famosa per frenare la pietas popolare. In migliaia si riversano ogni anno a Medjugorje, in Bosnia Erzegovina, dove si crede che la Vergine Maria sia apparsa a sei bambini. Tuttavia il Vaticano si rifiuta di riconoscere lo stato soprannaturale di queste apparizioni e tutto è rimasto nel limbo.

Cos’è un miracolo? Molto semplicemente è un evento straordinario che rivela l’intervento divino. Personalmente ho sempre pensato che la vita sia di per sé un miracolo. Dio ha creato la Terra e il genere umano, e tutte le meraviglie, grandi e piccole della vita di ogni giorno, testimoniano la Sua presenza. La nascita di un bambino, una pioggia di meteore, una gigantesca e straordinaria libellula che danza sullo stagno del mio giardino. Ma se non basta indicare il mondo e dire “non è fantastico?” per far vacillare le coscienze di coloro che rifiutano il soprannaturale a priori, allora forse dei semplici, inaspettati atti di cortesia e gentilezza potrebbero funzionare. E questo è il motivo per cui Madre Teresa è una Santa del ventunesimo secolo.

Non mi aspetto che molti lettori credano che i credenti abbiano pregato Madre Teresa, che essa abbia interceduto con Dio, e che Dio abbia curato due persone gravemente ammalate (per maggiori dettagli in merito ad uno dei miracoli, suggerisco di leggere le indagini scritte di Mick Brown, accurate e scritte in maniera impeccabile nel 2003). Siamo programmati per essere scettici, mentre la nostra competenza sempre più crescente in campo medico ci ha convinti che gli esseri umani siano i padroni dei propri destini. Non si discute però sul fatto che Madre Teresa ha tirato fuori dalla spazzatura persone deboli, malate, morenti e che si è presa cura di loro. La sua volontà in questo intento è un miracolo. E sì, potrebbe essersi comportata come un politico o da testarda nel farlo. Un Gesuita diede di lei questa definizione: “gentile come una colomba e prudente come un serpente”

Ma è quel che serve per fare ciò che bisogna, e quel che è veramente notevole è tutto quello che ha fatto lei mentre combatteva contro i dubbi religiosi. I critici che l’hanno dipinta come fanatica e inflessibile non hanno capito quanto fosse davvero umana. Non è la reliquia di un ospizio medievale. Era una Santa del ventunesimo secolo in tutto e per tutto: una donna che arrivava da un paese povero, torturata dal dubbio, la cui spiritualità era concentrata alla cura per i reietti. Oggi i troll la chiamerebbero Guerriero della Giustizia Sociale.

La Chiesa è spesso accusata di misoginia, Madre Teresa è la risposta a questa accusa. Nel Cattolicesimo uomini e donne sono chiamati a servire il prossimo con la loro vocazione. Madre Teresa è diventata una figura forte, potente, che ha trasformato la vita di milioni di persone. Questo è il ruolo che la mia Chiesa offre a tutti noi, a prescindere dalla razza, status, aspetto o cervello, la possibilità di entrare a far parte della schiera dei Santi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*