Madrenalina “tagliata” dalla procura: ora è un pomeriggio danzante COMMENTA  

Madrenalina “tagliata” dalla procura: ora è un pomeriggio danzante COMMENTA  

Una performance soffocata, costretta alla chiusura anticipata dalla procura di Napoli. Madrenalina, la serata danzante al museo “Madre”, ieri ha chiuso alle 20. Non poteva fare altrimenti, Eduardo Cicelyn, direttore del museo d’arte contemporanea, sito nel centro storico della città. La scorsa settimana infatti il gip Pasqualina Laviano aveva imposto il sequestro della struttura dalle 20 alle 6, ovvero nelle ore in cui il museo si trasformava in un club all’avanguardia imbastito di sonorità elettroniche. Secondo il gip infatti “le attività serali e danzanti vengono svolte senza l’osservanza delle norme atte a salvaguardare la sicurezza dei luoghi di lavoro, in assenza del certificato di prevnzione antincendi, rilasciato per la sola attività museale”.

Leggi anche: “Un mondo di libri 2008?, il mercato del libro nella Loggia dei Mercanti

Ieri ad animare il sesto giovedì di Madrenalina è stato chiamato un ospite d’eccezione, il dj newyorkese Paul Miller, alias Spooky, che da qualche gira il mondo esibendosi da solo, creando spettacoli che fondono musica e immagini. Alle 20, però, Spooky, ha dovuto calare il sipario, come previsto dalla procura. Le circa cento persone presenti hanno lasciato il museo, deluse dal fatto che per mancanza di tempo, le ultimi fasi della perforfance audio-visiva di Spooky si sono svolte frettolosamente, e a volume più basso. La lotta al madrenalina ha avuto il suo effetto: della folla che riempiva il museo nei giovedì precedenti ieri non c’era traccia. Troppo insolito l’orario – la performance è iniziata alle 18.20 – troppo alto il costo del biglietto per un pomeriggio danzante di appena un’ora. Niente drink, nè liste, nè ‘Apemadre’, gli aperativi al museo. Il madre tornato museo, con buona pace di chi aveva applaudito un’iniziativa non nuova – in Europa ci sono stati eventi simili – ma di certo adatta a movimentare in maniera originale la Napoli by night. Lo stesso Spooky, ha espresso chiaramente il suo dissenso sul provvedimento della procura, invitando il direttore a proseguire nella sua lotta: “Il Madre sraà un dance-museum,la musica rende i musei vivi, altrimenti sono solo strutture morte”, ha detto il dj ad inizio serata. Chissà se la commissione di vigilanza che si dovrebbe riunire oggi sarà dello stesso parere.

Leggi anche: Ludmilla e Franklin per la Fanciullezza

Leggi anche

Video Giovanni Allevi: concerto improvvisato a Napoli in Stazione Garibaldi
Napoli

Giovanni Allevi: concerto con il piano in Stazione Garibaldi a Napoli (video)

Giovanni Allevi, il pianista italiano, regala un concerto improvvisato nella Stazione Garibaldi di Napoli commuovendo i fan con la sua musica. I vari pendolari e viaggiatori che si sono trovati a Napoli alla Stazione Garibaldi saranno stati contenti di ascoltare e vedere Giovanni Allevi, che, con la sua musica, il suo piano ha incantato i viaggiatori regalando foto, selfie e scatti a tutti. Il pianista si è esibito nella stazione Garibaldi di Napoli per omaggiare la città che ha amato, riconosciuto e apprezza il suo talento. Il pianista confessa che Napoli è stata la sede di un suo concerto importante Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*