Mafia: 4 arresti per pizzo COMMENTA  

Mafia: 4 arresti per pizzo COMMENTA  

Arrestati mentre intascavano il pizzo ad un imprenditore il cui bar risiede all’interno del Palazzo di giustizia. Benedetto Marciante e Gianfranco Cutrera sono stati arrestati ieri in un capannone di via De Cervantes dai carabinieri del nucleo investigativo di Palermo, colti mentre intascavano il pizzo da un famoso imprenditore possedente diverse rivendite di tabacchi e bar.

Il commerciante dopo aver subito numerose minacce e lesioni da parte dei malviventi, decide di collaborare con i carabinieri e filmando con una telecamera nascosta la consegna del denaro, i militari hanno potuto effettuare gli arresti.

A nulla è valso sapere ai due indagati che la loro vittima possiede un bar situato all’interno del Palazzo di giustizia. Tale particolare non li ha spinti a desistere.

Assieme ai due mafiosi legati al clan del rione Acquasanta, sono stati fermati Francesco e Michele Lo Valvo che avrebbero agito da mediatori tra le vittime e Marciante.

L'articolo prosegue subito dopo

Il blitz è stato coordinato dal procuratore aggiunto Antonio Ingroia e dal sostituto Sergio Barbiera.

Leggi anche

About Giordano Schillaci 172 Articoli
Studente universitario. Appassionato d'informatica e di musica. Le mie attitudini sono: attendere, riflettere ed imparare.
Contact:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*