Mafia Capitale: sottosegretario all’Agricoltura indagato COMMENTA  

Mafia Capitale: sottosegretario all’Agricoltura indagato COMMENTA  

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le indagini per l’inchiesta Mafia Capitale proseguono: sono 21 i nuovi indagati nell’ambito del nuovo filone che ieri ha portato all’arresto di 44 persone.


Fra i nuovi indagati c’è anche il sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Giuseppe Castiglione del Nuovo Centro Destra, che risulta sotto inchiesta per il reato di turbativa d’asta per la gara di appalto per la gestione del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo (CARA) di Mineo. L’ex Presidente della Provincia di Catania, il cui nome era già emerso in passato, ha commentato di avere appreso dalla stampa di essere indagato, ma di non saperne nulla: “tutta questa vicenda è semplicemente assurda”.

Dei 21 fanno parte anche Marco Visconti, assessore all’Ambiente della giunta romana di Gianni Alemanno, Patrizia Cologgi, ex capo del dipartimento della protezione civile del comune di Roma, Maurizio Venafro, dimissionario capo di gabinetto del governatore Zingaretti, e l’esponente PD Calogero Salvatore Nucera.


Mentre sono già in corso, a cura del GIP Flavia Costantini, gli interrogatori di garanzia a tutti gli arrestati finiti a Regina Coeli, si attende il 15 giugno, data ultima entro cui la Commissione di Accesso agli Atti nominata lo scorso dicembre relazionerà al Prefetto.


Dopo, si valuterà l’eventuale commissariamento del Comune di Roma.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*