Mafia, scacco al clan Parisi: arrestato il latitante Donato Catinelli

News

Mafia, scacco al clan Parisi: arrestato il latitante Donato Catinelli

fonte: baritoday.it

Prosegue la caccia ai latitanti scampati al blitz del 15 marzo scorso, che ha portato all’arresto di 23 persone, presunti affiliati al clan Parisi di Bari. Numerose le perquisizioni, i pedinamenti e le postazioni che la polizia sta attuando negli ultimi giorni nel quartiere Japigia del capoluogo pugliese. L’operazione denominata “Do ut Des” ha portato oggi all’arresto di uno degli ultimi latitanti del sodalizio criminale: si tratta di Donato Catinelli, 44 anni, detto “U Sconvolt”, ritenuto il “referente” della cosca nel territorio di Polignano a Mare. Infatti in un’ intercettazione telefonica, Michele Parisi invita Catinelli a prendere il controllo di quella zona: “Menati là – afferma Parisi – e prendi tutto in mano a Polignano”.

All’appello manca ancora Tommy Parisi, cantante neomelodico e figlio del boss “Savinuccio”, che, sfuggito anch’egli all’irruzione della polizia di martedì scorso, ha fatto perdere le sue tracce: ora è latitante.

Nell’ambito della stessa operazione antimafia, sono state eseguite anche delle misure cautelari patrimoniali al clan stesso e che hanno interessato i territori di Bari e di Bitonto: il valore dei beni in oggetto ammonta alla cifra di circa 5 milioni di euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche