Mafia, sequestrato patrimonio miliardario alla famiglia Virga

Mafia, sequestrato patrimonio miliardario alla famiglia Virga

Cronaca

Mafia, sequestrato patrimonio miliardario alla famiglia Virga

Dagli anni Ottanta ad oggi un arricchimento irrefrenabile e sospetto per la famiglia Virga di Marineo a cui la Dia ha sequestrato un patrimonio di un miliardo e 600 milioni. La famiglia, perlopiù composta da braccianti agricoli, allevatori e casalinghe, avrebbe, secondo gli organi inquirenti, tratto beneficio dai legami con la cosca capeggiata da Totò Riina e Bernardo Provenzano.

I Virga sono stati capaci di ammulare in 35 anni un patrimonio costituito da 33 aziende nel settore calcestruzzi, oltre 700 appartamenti, 80 rapporti bancari e altri 40 assicurativi. L’immensa fortuna era intestata ai fratelli Carmelo e Vincenzo Virga, rispettivamente di anni 66 e 78, la sorella Anna di 76 anni, e gli altri due fratelli Francesco e Rosa.

La vicinanza con le cosche più potenti di Palermo avrebbe consentito loro di aggiudicarsi in modo continuativo appalti pubblici e lavori nel settore edile. Gli appalti sarebbero stati pilotati attraverso il cosiddetto “metodo Siino”. In particolar modo la famiglia era legata a doppio filo al clan di Marineo del mandamento di Corleone, in grado di consentire l’accumulo dell’immenso patrimonio attraverso pressioni politiche e l’aggiudicazione di commesse di rilevante importo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche