Mafia, trovati due cadaveri bruciati, due arresti COMMENTA  

Mafia, trovati due cadaveri bruciati, due arresti COMMENTA  

Omicidio legato alla droga in provincia di Palermo. E’ accaduto a Casteldaccia dove i carabinieri hanno trovato due cadaveri carbonizzati. Si tratta di Juan Ramon Fernandez e Fernando Pimentel, due uomini che risultano essere coinvolti nell’indagine che l’altro ieri ha azzerato la cosca mafiosa di Bagheria. Pietro e Salvatore Scaduto, uomini d’onore della ‘famiglia’ di Bagheria, sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di omicidio. Le due vittime sarebbero state uccise con circa 30 colpi di pistola, dopo essere state attirate con un tranello in una zona isolata. Erano entrambe coinvolti in un traffico di droga.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*