Magliette d’oro, Dybala batte Messi e Neymar: prezzi casacche tra i più alti d’Europa

Sport

Magliette d’oro, Dybala batte Messi e Neymar: prezzi casacche tra i più alti d’Europa

magliette
Magliette d'oro, dybala batte messi e neymar: prezzi casacche tra i più alti d'Europa

Le magliette di calcio della Serie A sono le più care d'Europa. Le più convenienti sono quelle inglesi. La maglia di Dybala costa più di quella di Neymar.

Se avete intenzione di regalare o regalarvi una maglietta ufficiale di qualche squadra di calcio di Serie A, sappiate che siamo tra i più ‘sfortunati’ in Europa. Una vera e propria indagine realizzata dall’agenzia di ticketing Ticketgum.com (presi in considerazione i prezzi fissati per le divise ufficiali da gioco 2017/2018 dalle prime 12 classificate della passata stagione rispettivamente in Bundesliga, Liga, Ligue 1, Premier League, Serie A) rivela che i calciatori di Serie A indossano casacche in media tra le più costose del nostro continente.

Le magliette più care

Per acquistare una maglia di una squadra di Serie A, un tifoso deve sborsare in media 81,6 euro. Nessuno come noi, anche se il ‘collega’ appassionato di Ligue 1 non ne spende molti di meno (81,7 euro). Una differenza più significativa c’è la Bundesliga (77,6 euro in media), che guadagna il gradino più basso del podio.

‘Soli’ 72 euro per casacca, invece, se si acquista nel campionato spagnolo. Conviene molto iniziare a seguire e a diventare tifosi della Premier League: una maglietta di una squadra inglese costa in media 60,9 euro.

Maglie col nome

Ovviamente parliamo di casacche anonime. Se vogliamo scriverci il nome ed il numero del nostro calciatore preferito, il costi aumentano. La casacca a nome di Hamsik o di Insigne del Napoli costa oltre 20 euro in più rispetto a quella di Aguero o di De Bruyne del Manchester City. Mentre la 10 di Dybala, attuale capocannoniere in campionato, costa quasi 90 euro, quanto la 10 di Robben e cinque euro in più rispetto a quella di Neymar, e circa 22 euro in più rispetto alla 9 di Lukaku, primo nella classifica marcatori in Inghilterra.

magliette

Inghilterra al ribasso

La Premier League sembra quindi fare corsa al ribasso, con i top team che per far quadrare i conti puntano maggiormente sulla quantità di casacche vendute.

Sempre secondo Ticketgum.com, Manchester United, Manchester City, Chelsea, Tottenham, Liverpool e Arsenal sono arrivate a vendere nel 2016 in media quasi cinque milioni di esemplari a testa.

Un altro incredibile dato che esce fuori è che le maglie di Real Madrid e Barcellona non siano tra le più care (73 euro) d’Europa, e nemmeno di Spagna. Nella penisola iberica la più cara è dell’Athletic Bilbao, per la quale bisogna sborsare 84,5 euro. Ma il titolo di maglia più cara di tutte appartiene al Monaco, che, anonima, costa 95 euro.

In ogni caso, l’investimento richiesto ai tifosi per le divise ufficiali è alto.

Clienti non soddisfatti

Sempre nell’indagine, si è chiesto ai tifosi la loro soddisfazione. ll 74% di questi giudica i prezzi eccessivi, e il 66% degli interpellati che avrebbe voluto regalarsi o regalare la maglietta ufficiale del club della stagione appena iniziata, ma ha desistito all’acquisto per esigenze di portafoglio.

Ma c’è anche una valutazione non troppo positiva sulla gestione delle cinque leghe sull’intero settore merchandising: per il 58% il calcio europeo d’eccellenza potrebbe offrire un servizio migliore ai suoi utenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche