Mail intimidatorie dallo stalker per 9 anni: l’autore è il marito COMMENTA  

Mail intimidatorie dallo stalker per 9 anni: l’autore è il marito COMMENTA  

Un incubo durato nove anni quello di una donna di Lindon nello Utah a lungo molestata da uno stalker con minacce di botte o addirittura di stuprarla. La donna ha vissuto nel terrore, chiudendosi letteralmente in casa e trascorrendo notti insonne per la paura che l’uomo potesse comparire all’improvviso. Fino all’incredibile scoperta: l’uomo che la minacciava da anni con mail intimidatorie nelle queli prometteva di stuprarla o picchiarla era più vicino di quanto pensasse.


L’incubo è iniziato nel 2006 quando la signora, madre di tre figli, ha iniziato a ricevere messaggi intimidatori via email: si è così confidata con il marito, terrorizzata, raccontandogli quanto le stesse accadendo ma trovandolo quasi indifferente. Con il passare degli anni le email sono aumentate fino a quando è arrivata a riceverne 40 in un solo giorno.


Spaventata si è a quel punto rivolta alla polizia che dopo una ricerca informatica ha scoperto che l’autore delle minacce era proprio il marito, che tormentava la moglie da 9 anni con email intimidatorie inviate da diversi account falsi.

L’uomo ha confessato rivelando di averlo fatto per vendicarsi di un torto subito una decina di anni prima: dal canto suo la signora di Lindon ha chieso il divorzio immediatamente ottenendo un’ordinanza restrittiva per proteggere se stessa e i figli.

L'articolo prosegue subito dopo

Per l’uomo invece l’accusa è di stalking: nel mese di agosto dovrà tornare in tribunale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*