Mal di testa: ecco i rimedi più efficaci per combatterlo COMMENTA  

Mal di testa: ecco i rimedi più efficaci per combatterlo COMMENTA  

Il mal di testa è un sintomo che spesso può rovinare la giornata di molte persone, soprattutto di coloro che ne soffrono in modo cronico, e sono costrette a ricorrere ai farmaci per lenirne gli effetti. Ecco i rimedi più diffusi consigliati per ridurre gli effetti del mal di testa:

ANTIDOLORIFICI COMUNI: Sono i farmaci da banco più utilizzati per gestire in automedicazione i sintomi del mal di testa. Antinfiammatori e analgesici, al paracetamolo e all’aspirina micronizzata vanno assunti sempre con moderazione anche perchè un abuso può comportare problemi di varia natura allo stomaco. E’ comunque fondamentale sottoporsi ad accurate visite mediche se si soffre di mal di testa cronico per accertare la presenza di eventuali patologie.

TRIPTANI: Vanno usati quando i sintomi dell’emicrania sono acuti, ma occorre evitare di assumerli per più di 10 giorni in un mese, per evitare possibili ripercussoni per l’abuso del farmaco.

ANTIEPILETTICI:  Si usano nella prevenzione della forma di emicrania ad alta frequenza. Sono piuttosto efficaci, ma in alcuni pazienti possono comportare effetti collaterali fastidiosi come perdita di appetito, formicolii agli arti, depressione, disturbi cognitivi. Vanno usati entro e non oltre i tre giorni.


ANTIDEPRESSIVI: Sono utili solo se la cronicità del mal di testa porta con sé una piccola reazione depressiva, in quanto riequilibrano il livello della serotonina, la sostanza coinvolta nelle regolazione dell’umore. Il dosaggio varia a seconda del tipo di farmaco e dell’evoluzione del quadro clinico.

L'articolo prosegue subito dopo


INIEZIONI BOTULINICHE: Il botulino agisce riducendo i livelli di Cgrp, per questo rappresenta una valida soluzione per il mal di testa. Le iniezioni si effettuano ai muscoli del collo e della testa ogni tre mesi circa, e devono essere effettuate da esperti con consolidata esperienza nel campo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*