Mal di testa, emicrania e cefalea: sintomi, tipologie e cura - Notizie.it

Mal di testa, emicrania e cefalea: sintomi, tipologie e cura

Salute

Mal di testa, emicrania e cefalea: sintomi, tipologie e cura

Il mal di testa è un dolore che colpisce la testa e il collo e che si distingue in diverse tipologie, ognuna della quali caratterizzata da sintomi specifici e cause particolari. Come spiegato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il mal di testa è il disturbo al sistema nervoso più diffuso, ci basti pensare che circa il 47% della popolazione adulta, tra i 18 e i 65 anni, ne soffre. Comunemente chiamato ‘mal di testa’, si distingue in emicranie, cefalea di tipo tensivo e cefalea a grappolo. Si tratta di tre macro gruppi che identificano e distinguono gli oltre 200 tipi di mal di testa, disturbo che, secondo lo studio Global Burden of Disease, è considerato una disabilità per l’1,3% delle persone che ne soffrono.

Emicrania

Il principale disturbo da mal di testa è l’emicrania che molto spesso compare durante la pubertà per colpire particolarmente tra i 35 e i 45 anni. La causa principale è l’attivazione di un meccanismo che si trova nelle profondità del cervello e porta al rilascio di sostanze infiammatorie intorno ai nervi e ai vasi sanguigni della testa.

Le emicranie sono di solito ricorrenti e i sintomi sono mal di testa di moderata e grave intensità, nausea e pulsazioni monolaterali, la durata di ogni singolo episodio varia da qualche ora e 2-3 giorni e si può presentare una volta all’anno così come una volta alla settimana.

Cefalea di tipo tensivo

Le cefalee di tipo tensivo colpiscono circa il 70% della popozione, tra questi circa il 3% sono adulti. Si presenta in adolescenza, in particolare tra le donne, si parla di 3 donne ogni 2 uomini e le sue principali cause sono lo stress e problemi muscolo-scheletrici del collo. Si presenta con un forte dolore alla testa, simile ad una compressione non pulsante, ma costante, di solito è bilaterale e lieve-moderato. La durata varia da qualche ora a qualche giorno.

Cefalea a grappolo

Questo tipo di cefalea non è molto diffuso, colpisce infatti 1 su 1000 adulti e sei uomini ogni donna.

Si sviluppa intorno ai 20 anni o più tardi ed è caratterizzato da episodi ricorrenti brevi, ma molto intensi e dolorosi che sono associati a fitte intorno agli occhi, con lacrimazione e arrossamento, e al naso, con rinorrea. Può essere cronica o episodica.

Cause

In generale il mal di testa può essere provocato da stress, stanchezza fisica e mentale, assenza o carenza di sonno, cambi stagionali, raffreddamenti, tensione muscolare, postura scorretta, masticazione eccessiva e alimentazione sbagliata.

Cura

I farmaci utilizzati per curare il mal di testa sono analgesici, antinfiammatori, antiemetici, antiemicranici e farmaci profilattici. Il consiglio è quello di evitare il sovradosaggio così come l’abuso e preferire l’assunzione già dalla prima avvisaglie, in modo che il farmaco possa agire immediatamente trovandosi a contrastare sintomi più lievi.

Prevenzione

Per curare i mal di testa, o limitarli, a meno che non si tratti di casi cronici diagnosticati, il suggerimento è quello di agire prevenendoli, ad esempio seguendo una dieta sana e bilanciata che riduce il consumo di alimenti troppo pesanti, alcolici e dolci, praticare uno sport che aiuta a ridurre il livello di stress, evitare posture errate che concentrano lo sforzo fisico sul collo e proteggersi dal freddo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche