Malamore interpretato da Lucrezia Lante della Rovere in teatro

Cultura

Malamore interpretato da Lucrezia Lante della Rovere in teatro

Lucrezia Lante Della Rovere è l’intensa protagonista di Malamore – esercizi di resistenza al dolore, spettacolo tratto dal libro omonimo di Concita De Gregorio, diretto da Francesco Zecca e prodotto da Tieffe Teatro, in scena al Teatro dell’Archivolto venerdì 27 aprile alle ore 21. Storie di donne comuni o fuori dal comune, vittime della violenza di padri, mariti o estranei, perse dentro amori distorti, ma sempre capaci di andare incontro alla vita con lievità e determinazione.

Le vicende raccontate si muovono su registri diversi, sono tragiche o ironiche, drammatiche o divertenti. C’è Dora Maar, la musa di Picasso che si vendica delle sue violenze perdonandolo; c’è la prostituta bambina che crede che la vita finisca a 12 anni; c’è la moglie che sopravvive a Barbablù attraversando l’orrore; c’è la ragazzina cinese colpevole solo di essere nata femmina; c’è la topolina che sposa il gatto e poi cerca di cambiarlo.

In un alternarsi di favola e cronaca vera, scorrono figure di donne che anziché fuggire dal dolore cercano di conviverci e di addomesticarlo, donne famose e non, che nell’illusione di cambiare una storia sbagliata continuano a farsi male per anni.

Alcune ce la fanno, altre soccombono. Lucrezia Lante della Rovere viaggia tra i loro volti, in una narrazione multipla dal forte senso civile. Le fa da controcanto il pianoforte di Vicky Shaetzinger, che trova tra le note altre suggestioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...