Malasanità, dimenticano garze e ferri nell’addome COMMENTA  

Malasanità, dimenticano garze e ferri nell’addome COMMENTA  

ospedale-esami-sbagliati-crema-300x225

Dopo quindici mesi e sette ricoveri i medici hanno scoperto l’assurda causa dei dolori insistenti che una donna di 40 anni lamentava dopo più di un anno da un intervento di isterectomia subito. Nell’addome della donna sono stati rilevati, grazie ad una radiografia effettuata solo adesso dopo 15 mesi, due garze ed un ferro chirurgico. La donna aveva chiesto più volte spiegazioni circa i forti dolori all’addome che non le davano tregua dopo l’operazione subita all’ospedale di Vercelli circa quindici mesi prima, durante la quale l’equipe di medici le aveva asportato utero, tube e ovaio.


Finalmente, dopo tanto tempo, un medico consiglia alla donna di procedere ad un’ecografia dell’addome, e scopre l’assurda verità. La donna è stata quindi sottoposta ad un nuovo intervento per rimuovere i corpi estranei dall’addome e aspirare il liquido che si era formato. La malcapitata ha rischiato di morire per un errore medico, un altro sconcertante caso di malasanità italiana.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*