Malata di Sla si salva dal marito che vuole ucciderla COMMENTA  

Malata di Sla si salva dal marito che vuole ucciderla COMMENTA  

Tatiana è malata di Sla, e la sua storia ha toccato il cuore di chiunque l’abbia conosciuta. Suo marito, trentacinque anni, era disperato per le condizioni economiche in cui versava a causa della crisi, e per questo aveva deciso di farla finita uccidendo anche Tatiana. Per fortuna la ragazza, accortasi dell’insano proponimento del marito, ha lanciato una richiesta di aiuto a suo fratello tramite il dispositivo elettronico che utilizza per scrivere. Il macchinario funziona con un semplice battito di ciglia.


Grazie all’intervento provvidenziale del fratello, il suicidio-omicidio è stato sventato. L’uomo, sentendosi minacciato dall’arrivo dei Carabinieri, si è barricato nell’abitazione che condivideva con Tatiana. Davanti al giudice l’uomo è crollato, rivelando di essere andato fuori di testa per lo stress.

In più ha aggiunto: “Sono stato lasciato solo con lei e mi sembrava di non farcela più. A Tatiana non ho mai fatto del male e mai gliene avrei fatto”.

Una storia di malattia e disperazione che per fortuna non ha avuto un epilogo tragico.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Malata di Sla si salva dal marito che vuole ucciderla | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*