Mali: attacco a residence turistico frequentato da occidentali

Esteri

Mali: attacco a residence turistico frequentato da occidentali

attacco nel Mali

Colpi di armi automatiche uditi alle porte di Bamako, in Mali, dove è in corso un attacco in un residence turistico frequentato prevalentemente da occidentali

Paura nel Mali per un attacco, non è al momento chiaro se di matrice terroristica, in corso in questi minuti in un residence di turisti. Secondo le prime informazioni si tratterebbe del camping Kangaba, resort turistico frequentato prevalentemente da occidentali: qui sarebbero stati uditi colpi di armi automatiche al suo interno; dopo gli spari inoltre, testimoni avrebbero visto del fumo salire verso l’alto: squadre di soldati dell’esercito del Mali hanno raggiunto la struttura, che si trova alla periferia della città, sulla strada verso Segou, insieme a forze francesi antijihadiste per circondare l’area e verificare se vi siano o meno degli ostaggi. Al momento infatti le informazioni a riguardo risultano frammentarie e non è chiaro se vi siano feriti, vittime o persone nelle mani di chi ha messo in atto l’attacco. I primi a riferirne sono stati France Presse e Afp ed i testimoni sarebbero le persone che vivono nelle vicinanze di questo luogo.

Poco fa su Twitter sono comparse anche le prime immagini, realizzate da diversi chilometri di distanza, che mostrano la colonna di fumo nero che si è innalzata, presumibilmente, dall’interno del resort molto popolare tra gli occidentali. Si attendono però ulteriori aggiornamenti a riguardo.

Attacco nel nord del Mali, cinque soldati morti e otto feriti

Solo poche ore fa, sempre nel Mali, si è verificato un altro pesante attacco contro una base militare nel nord del Paese. Attacco che ha provocato la morte di cinque soldati mentre altri otto sono rimasti feriti in un Paese teatro di violenze sempre più frequenti, come denunciato da cinque paesi del Sahel che hanno chiesto alle nazioni unite di combattere il terrorismo nella regione, con la sua escalation di attacci, sostenendo la creazione di una forza congiunta africana. ricordiamo inoltre che lo scorso 20 novembre del 2015, un gruppo terroristico armato attaccò l’hotel Radisson Blu di Bamako, lussuosa struttura della capitale del Mali.

In quell’occasione venti persone vennero uccise dopo un attacco con ostaggi.

Aggiornamenti: stando alle ultime informazioni dei media locali, vi sarebbero alcuni ostaggi anche se al momento non è possibile indicare con certezza il loro numero esatto. Non è chiaro inoltre se l’attacco sia stato compiuto da una singola persona o da un commando armato e che tipo di armi da fuoco siano state utilizzate per compierlo. Nessuna precisazione è stata fornita su eventuali vittime. Tutto ciò che è noto al momento è che dalle 18.30 ora italiana hanno cominciato a sentirsi spari. Il luogo colpito è il Campement de Kangaba; seguiranno aggiornamenti ulteriori a riguardo.

1 / 7
1 / 7
attacco nel Mali
attacco nel Mali
attacco nel Mali
attacco nel Mali
attacco nel Mali
tsunami in Groenlandia
beyoncè mamma

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche