Mali, Terzi al Senato: «Italia pronta ad offrire supporto logistico» COMMENTA  

Mali, Terzi al Senato: «Italia pronta ad offrire supporto logistico» COMMENTA  

L’Italia è pronta ad «offrire un concreto sostegno logistico all’operazione militare in corso nel Mali soprattutto ai paesi africani che hanno difficoltà a trasferire truppe sul teatro operativo». Sono queste le parole riportate da Adnkronos con le quali il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha annunciato in un intervento di fronte alla Commissione difesa del  Senato che il nostro Paese è «pronto ad un supporto logistico dell’operazione» nel Paese africano. Nella giornata di domani, in occasione della riunione straordinaria dei ministri degli Esteri dell’Unione europea, dedicata proprio al Mali, Terzi assicura, scrive Libero, che verrà data «assoluta urgenza all’avvio della missione di 250 formatori che dovrebbero recarsi a Bamako per sostenere le capacità di una forza del Mali».


Dunque, come il ministro della Difesa, Giorgio Di Paola, ha confermato su Repubblica, non è previsto l’impiego di soldati italiani in azioni militari dirette, ma una collaborazione insieme «a Gran Bretagna, Germania e Stati Uniti nel dare un supporto logistico che si tradurrà in sostegno alle operazioni con aerei da trasporto».


Chi, invece, è impegnato direttamente negli scontri è la Francia. Il ministro della Difesa, Jean-Yves Le Drianha, ha confermato l’intervento dell’aviazione francese contro le forze jihadiste stanziate a Nord e l’avanzata delle truppe transalpine verso la zona settentrionale del Mali.


A seguito dei bombardamenti aerei, la Francia ha già ricevuto minacce di attentati da parte di di Abou Dardar, leader di Mujao, cioè il Movimento per l’unicità e il jihad in Africa occidentale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*