Maltempo flagella l’Italia: 6 morti e 2 dispersi in Toscana, è emergenza

Cronaca

Maltempo flagella l’Italia: 6 morti e 2 dispersi in Toscana, è emergenza

maltempo toscana
maltempo toscana

E' drammatico il bilancio del maltempo in Toscana, almeno sei morti e due persone disperse. Piogge intense in Liguria e a Roma

Una violenta ondata di maltempo ha investito nelle scorse ore la Toscana occidentale, un fronte perturbato molto intenso che ha portato piogge eccezionali accompagnate da raffiche di vento molto forti, lasciando dietro di sè vittime, dispersi e devastazione. Si contano infatti sei morti e almeno due dispersi, oltre a danni per milioni di euro, in particolare nell’area sud di Livorno e nella fattispecie nel quartiere collinare di Montenero dove acqua mista a fango ha invaso le strade con veri e propri fiumi che hanno trascinato tutto ciò che trovavano lungo il loro percorso.

La perturbazione ha colpito prima la Liguria per poi spostarsi verso sud est, interessando la Toscana, dove ha causato i maggiori disagi: una bimba è deceduta insieme a genitori e al nonno in uno scantinato invaso da una frana di fango e detriti. I quattro si trovavano nella loro abitazione di via Sauro, nello scantinato, e non hanno potuto fare nulla per salvarsi; un’altra persona è morta a Montenero, in via Fontanella mentre a Gabbro i vigili del fuoco sono impegnati nella ricerca di un possibile disperso, oltre ad altre due persone disperse a Collinaia, frazione di quel comune.

Nelle ultime ore è stata infine segnalata una sesta vittima, dai vigili urbani, in seguito ad un incidente stradale la cui causa scatenante sarebbe proprio il nubifragio. Dopo un lungo periodo senza piogge e tanta siccità, anche Roma, Ostia e Civitavecchia sono state investite dalla pioggia.

Il primo cittadino di Livorno chiede lo stato di calamità: “situazione drammatica”

Il sindaco di Liborno Filippo Nogarin ha dichiarato a Rainews24: “Abbiamo chiesto e ottenuto lo stato di calamità, la situzione è drammatica”. Tra i salvataggi più complicati, quello di un giovane che è rimasto aggrappato ad alcune canne di un canneto per più di un’ora e mezza, sfuggendo così alla morte dopo che la sua casa è stata letteralmente invasa dall’acqua del rio Ardenza che ha esondato. Il ragazzo è stato individuato e tratto in salvo da una squadra della protezione civile della Pubblica assistenza di Livorno; i volontari hanno letteralmente nuotato per raggiungerlo, aiutandosi con alcune manichette tra loro legate per poterlo trasportare in sicurezza sul mezzo dei soccorsi.

In Liguria intanto è cessata l’allerta rossa, fortunatamente senza alcun danno; ma nelle zone più colpite della Toscana sono caduti, in poche ore, anche 150 ml di pioggia mentre intorno a Roma si è arrivati anche a 70.

maltempo livorno

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche